Basta insulti sessisti a Teresa Bellanova

Quando smetteremo di giudicare le donne per come si vestono saremo un Paese migliore.



La storia di Teresa Bellanova è una storia piena di passione e voglia di fare: una ragazza che si è fatta da sola, lasciando presto gli studi per lavorare. Oggi questa donna libera e indipendente è ministra dell'Agricoltura.

Eppure delle donne si continua a far notare l'aspetto fisico, l'abito o le scarpe, ma di un uomo no o comunque molto meno.

Questo genere di disparità è insopportabile, e anche se ormai la maggior parte delle donne sa come reagire, ci sono tante su cui insulti e violenza verbale hanno conseguenze anche pericolose.

Ha fatto benissimo la ministra Bellanova, donna valida e preparata, a rispondere con una scrollata di spalle agli insulti che le sono arrivati per la sua mise al giuramento al Colle.

Eleganza significa prima di tutto rispettare se stessi e il proprio stato d'animo, ogni donna ha il diritto di esprimersi come vuole anche attraverso l'abbigliamento. È anche grazie a donne come Teresa, se il nuovo governo potrà imprimere una svolta decisiva rispetto alla stagione oscurantista di Salvini: voltiamo pagina con la politica dell'odio e degli insulti

Forza Teresa!

 

Firma anche tu

Petizione promossa da Maria Elena Boschi

Sottoscrivi la petizione

7.584 Firme Obiettivo: 10.000

Letta l’informativa resa ai sensi dell’art. 13 del GDPR e della normativa nazionale in materia di protezione dei dati personali acconsento al trattamento dei miei dati personali: